Il Gal “Le Città di Castel del Monte” nell’ambito del progetto di cooperazione transnazionale “LEADERMED, TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE CULTURE LOCALI SULLA DIETA MEDITERRANEA” organizza sabato 28 marzo 2015, la “Giornata di approfondimento sul Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità, la dieta mediterranea”, uno stile di vita da emulare dal punto di vista culturale, sociale, storico, gastronomico, alimentare, ambientale, paesaggistico, umano.

All’interno del suggestivo scenario della Masseria Torre di Nebbia, alle pendici di Castel del Monte, sono previsti due momenti dedicati alla valorizzazione delle colture del mandorlo e dell’ulivo, elementi fondamentali della dieta mediterranea. Alle 8.30 infatti, si terrà il workshop “Il mandorlo: dalla tavola al campo alla scoperta delle sue potenzialità”, organizzato dall’Unità di Ricerca per i Sistemi Colturali degli ambienti caldo-aridi del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CRA-SCA), seguito da una degustazione guidata dei prodotti a cura dello staff Masseria Torre di Nebbia e da una visita guidata al mandorleto e mostra pomologica. Al termine della sessione mattutina, dalle ore 15.00 si terrà il dibattito “Il prezzo della qualità-conoscere la filiera di qualità per la scelta dell’olio extravergine di oliva”, al quale seguirà un laboratorio del Gusto su Olio Evo a cura di Slow Food Castel del Monte.

L’evento, organizzato in collaborazione con il convivium Slow Food Castel del Monte ,è patrocinato dalla Città di Andria, dal Comune di Corato, dall’AGAP (Associazione Giornalisti Agroalimentare Puglia), dalla Federazione Regionale  degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Puglia e dal Collegio Provinciale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di Bari.
. La partecipazione alla giornata inoltre, sarà valida ai fini del riconoscimento di crediti formativi per i dottori agronomi e forestali e per i periti agrari.

. E’ gradita cortese conferma di adesione. Per ulteriori informazioni e per prenotazioni, inviare una mail all’indirizzo b.bove@galcdm.it.

Di seguito il programma completo e la locandina dell’evento:

Workshop

Il mandorlo: dalla tavola al campo alla scoperta delle sue potenzialità

8.30  Saluti, PasqualeLosciale

Intervento Luigi Tarricone, delegato SOI

Intervento Vittorio Marzi, presidente della sezione sud-est Accademia dei Georgofili

Intervento Chiara Mattia, Ente Parco Nazionale dell’Alta Murgia

Proprietà delle mandorle scenario  globale e regionale

8.45 “Caratteristiche nutrizionali della mandorla”, Angelo Santino

9.00  “Mandorla, valida alleata per la salute umana: analisi delle proprietà salutistiche”, Laura Dell’Erba

9.15 “Analisi economica, prospettive future ed  analisi SWOT della situazione pugliese”,Grazia Valentino

Il processo di trasformazione del prodotto (esigenze dei trasformatori)

9.30 “Il prodotto dolciario per la confetteria: buone pratiche ed esigenze”, Mario Mucci

9.45 “La pasticceria a base di mandorla: buone pratiche ed esigenze”, Renato Morisco

10.00 “La materia prima: problematiche ed esigenze del comparto della trasformazione industriale e della commercializzazione”, Pasquale Campobasso

10.15 Coffee break

Processo di produzione per una mandorlicoltura “Tradi(Ra)zionale”

10.30 “Biodiversità, Varietà emergenti e promettenti”, Pasquale Venerito, MarinoPalasciano

10.45 “Evoluzione delle forme di allevamento e scenari futuri”, Luigi Catalano, Lorenzo Laghezza

11.00 “Fisiologia dell’accrescimento e della funzionalità fogliare”, Pasquale Losciale

Realtà territoriali: si può fare!

11.15 “Il Presidio di SlowFood ‘Mandorla di Toritto’”, Emilia D’Urso

11.30 “Azioni di sviluppo del comparto: l’occasione P.S.R. e le politiche per l’innovazione”, Pierpaolo Pallara

11.45 “Discussione e chiusura lavori: cosa fare da domani?”, Massimiliano Schiralli

12.00 “Il Progetto Leadermed: tutela e valorizzazione delle culture locali sulla dieta mediterranea”-Obiettivi e prospettive, Carmelo Greco

12.15 Degustazione guidata dei prodotti a cura dello staff Masseria Torre di Nebbia

Visita guidata al mandorleto e mostra pomologica a cura di Domenico Di Gennaro e Liliana Gaeta

Dibattito “Il prezzo della qualità-conoscere la filiera di qualità per la scelta dell’olio extravergine di oliva”

15.00 Saluti istituzionali

Nicola Giorgino, Sindaco Città di Andria e Presidente del Gal “Le Città di Castel del Monte”; Massimo Mazzilli, Sindaco Comune di Corato; Paolo de Leonardis, Direttore “Gal Le Città di Castel del Monte”

Giovanni Granatiero, Regione Puglia, Responsabile Misura 421/PSR Puglia 2007-2013

15.30 Inizio lavori

Interventi

Moderatore: Nicola De Corato, Fiduciario Slow Food,Castel del Monte

Carmelo Greco, Direttore Gal Alto Salento, Capofila progetto di cooperazione transnazionale Leadermed

Savino Muraglia – Produttore olivicolo – Antico Frantoio Muraglia

Flora De Benedictis – Dietista esperta in sicurezza alimentare – Movimento Consumatori

Marcello Longo – Fondazione Slow Food per Biodiversità ONLUS – Coordinatore Guida Evo Slow Food Puglia

Seguirà Laboratorio del Gusto su Olio Evo condotto da Nicola Cusmai – Tecnologo Alimentare, Assaggiatore – Slow Food Castel del Monte

16.30 Chiusura lavori.

………………………………

Gal “Le Città di Castel del Monte”