• GAL > Home
  • News
  • Aspettando "QOCO CAPITALE": due appuntamenti a Roma e Andria
  • Aspettando “QOCO CAPITALE”: due appuntamenti a Roma e Andria

    17/10/2012- L’olio di QOCO incontra i vini di Radici del Sud

    Si terrà sabato 20 settembre alle ore 17:00, nella sala del Chiostro San Francesco di Andria, la conferenza stampa dal titolo “Aspettando Qoco Capitale con i vini di Radici del Sud” .

    La conferenza sarà l’occasione per divulgare le eccellenze del comparto olivicolo insieme a quelle del comparto vinicolo e per illustrare le iniziative di Qoco previste quest’anno per rafforzare la promozione dell’oro verde di Puglia oltre i confini regionali e nazionali.

    Alla conferenza parteciperanno Nicola Giorgino, sindaco di Andria, Benedetto Miscioscia, assessore al marketing e alle attività produttive della città, Paolo de Leonardis, direttore tecnico del Gal “Le Città di Castel del Monte” (partner di Qoco), Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino e Nicola Campanile, Presidente di “Radici Wines”, che ha organizzato l’iniziativa. Alle ore 18,30 si passerà poi alla degustazione guidata di sei diverse etichette di Nero di Troia dal titolo “Il nero di Troia tra asprezze e dolcezze”. La manifestazione si concluderà alle 19:30 con l’assaggio di piatti tipici locali e dei vini di vitigno autoctono presenti a Radici del Sud 2012.

    La conferenza di sabato seguirà quella in programma domani 18 ottobre alle ore 12 a Roma, presso il Centro Congressi Eataly, nella quale sarà presentata alla stampa nazionale la XIII^ edizione della kermesse.

    All’appuntamento romano, insieme al sindaco di Andria, all’assessore al marketing e al direttore tecnico del Gal, prenderanno parte Dario Stefano, Assessore alle Risorse Agricole della Regione Puglia, Alessandro Ambrosi, Presidente Camera di Commercio di Bari, Tommaso Pirronti, Produttore; Dir. U.O.C. Radiologia “A.Gemelli” Roma, Francesco Schittulli, Presidente Nazionale LILT, Oscar Farinetti, Presidente di Eataly. A seguire degustazione delle eccellenze gastronomiche del territorio in un buffet curato dagli chef andriesi Pietro Zito e Felice Sgarra.

    Gal “Le Città di Castel del Monte”

    loghi